In questo sito utilizziamo i cookie, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Per maggiori informazioni clicca qui oppure chiudi.
LA SQUADRA
IL CAMPIONATO
MEDIA
TICKETS
Banca di Piacenza Gas Sales Energia Bluenergy

Una sfida infinita ma alla fine la Gas Sales Piacenza cade contro Vero Volley Monza

Una sfida infinita ma alla fine la Gas Sales Piacenza cade contro Vero Volley Monza image

Ci prova la Gas Sales, a tratti mette in scena anche un gioco di alto livello, ma nel finale di terzo set subisce una rimonta che si rivela decisiva e regala a Monza la vittoria.

Un vero peccato, perché per tutto l’incontro i biancorossi hanno giocato alla pari degli avversari, trovandosi anche avanti sia nel secondo sia, a lungo, nel terzo parziale, che poi si è rivelato decisivo.
La formazione di Gardini è quella solita, con Cavanna in regia, Nelli in diagonale al palleggiatore, Stankovic e Krsmanovic al centro, Kooy e Berger in posto quattro e Scanferla libero, mentre in distinta non c’è Yudin, fermato da un attacco influenzale.

Si parte con due ace di Monza per il 6-3, poi i biancorossi piano piano rientrano in partita e mettono la freccia con il muro del 14-13. Si viaggia sulle montagne russe, i padroni di casa tornano avanti 17-14 e Gardini ferma il gioco per dare consigli utilissimi, visto che gli emiliani risalgono e sfruttando anche un errore avversario pareggiano a 21. Nel finale è decisivo Kurek al servizio, il polacco trova il break che Monza difende fino al 25-23.

Si riparte e questa volta Piacenza ha un ritmo superiore rispetto agli avversari, tanto che con Kooy e Berger gli ospiti prendono subito un break volando 10-7 e poi allungando 15-11 con un attacco dello schiacciatore austriaco. Nel frattempo Gardini inserisce Tondo per Krsmanovic e non appena i biancorossi rallentano leggermente ecco che il Vero Volley arriva a tiro, anche grazie a due decisioni del video check che consegnano il 16 pari ai padroni di casa. Ma la formazione di Gardini ha il merito di non scomporsi, resta sempre attaccata alla partita e rimane avanti, anche se Monza fa sentire il fiato sul collo. Si arriva ai vantaggi, con tanti errori in battuta fino al turno di Kooy che mette in difficoltà la ricezione dei locali permettendo a Berger di mettere a terra il pallone del 27-25.

Adesso gli ospiti alzano il ritmo e lo fanno in tutti i fondamentali, il muro di Stankovic su Kurek regala il 6-4, il diagonale di Berger il 9-6 e l’ace di Tondo il 13-10. Non basta? Gli ospiti aumentano ulteriormente il ritmo con uno scatenato Berger che firma anche il 20-16. A questo punto però una serie al servizio di Yosifov crea problemi alla ricezione biancorossa, con Monza che pareggia a 22 grazie anche a problemi in attacco degli ospiti. Si va avanti a lungo spalla a spalla, fino a quando Galassi mura Kooy per il punto del 31-29.

Anche il quarto set è equilibratissimo, Monza si guadagna un paio di punti di vantaggio con la Gas Sales che ricuce sempre lo strappo. Dall’inizio fino a quota 23 il parziale non trova un padrone, poi ci pensa il solito Kurek (25 punti personali) a regalare i tre punti ai padroni di casa.

Alexander Berger: "Eravamo avanti 22-18 nel terzo set. Abbiamo avuto una possibilità per chiudere ma Yosifov ha effettuato un grande turno al servizio e non siamo riusciti a rientrare. Sappiamo che Monza è una grande squadra e se non giochi al 100% diventa difficile. Dobbiamo pensare al nostro gioco, consci che possiamo crescere ancora e tanto".

VERO VOLLEY MONZA - GAS SALES PIACENZA 3-1 (25-23, 25-27, 31-29, 25-23)
VERO VOLLEY MONZA: Kurek 25, Calligaro, Dzavoronok 24, Orduna, Louati 3, Goi (L), Galassi 14, Yosifov 9, Beretta, Buchegger, Sedlacek 3. Non entrati Federici, Capelli, Ramirez Pita. All. Soli.
GAS SALES PIACENZA: Scanferla (L), Fei, Cavanna 1, Stankovic 9, Kooy 16, Botto 1, Paris, Berger 20, Tondo 6, Nelli 24, Krsmanovic 2. Non entrati Copelli, Fanuli, Pistolesi. All. Gardini. ARBITRI: Venturi, Cappello.
NOTE - Spettatori 921, durata set: 29', 35', 41', 31'; tot: 136'.